+39 02.5751 2280
lo Studio
DICESARE e GROSSI
offre consulenza e servizi nell’ambito fiscale, societario e del lavoro

News

La cedolare secca è un regime alternativo all'Irpef per le locazioni fra privati di immobili abitativi, locati a uso abitativo. In generale risulta più conveniente del regime fiscale Irpef perché l'aliquota è più bassa. Possono usufruire del regime agevolativo della cedolare secca i locatori persone fisiche "privati" (cioè che non agiscono nell'esercizio di imprese, arti o professioni) proprietari o titolari di diritti reali sull'immobile. E' possibile optare per la cedolare secca anche nel caso di contratti di locazione breve, di durata inferiore ai 30 giorni, per i quali non c'è l'obbligo di registrazione. Possono essere assoggettati all'imposta sostitutiva gli immobili ad uso abitativo e le relative pertinenze. L'aliquota della cedolare secca è: 21%, nel caso di contratto libero; 10%, nel caso di contratto concordato. Un contratto A CANONE LIBERO prevede appunto libertà nella determinazione del canone e nelle clausole da inserire nel contratto. Un contratto a CANONE CONCORDATO invece prevede la determinazione del canone e delle clausole secondo quanto stabilito dal legislatore o dagli accordi delle associazioni di categoria territoriali.
Bonus Mobili 🏠 In cosa consiste? Il bonus mobili consiste in una detrazione Irpef del 50% per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni), destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione. 👉🏻Con riguardo alla detrazione IRPEF del 50% per l'acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici la Legge di Bilancio 2021 ha previsto: ✅la proroga anche alle spese sostenute nel 2021, a condizione che gli interventi di recupero del patrimonio edilizio siano iniziati dall'1.1.2020; ✅l'aumento da 10.000,00 euro a 16.000,00 euro dell'importo massimo di spesa su cui calcolare il beneficio fiscale. ⚠️L'agevolazione, inoltre, deve essere ripartita tra gli aventi diritto in 10 quote annuali di pari importo e spetta fino a concorrenza dell'IRPEF lorda Come ottenere la detrazione? La detrazione si ottiene indicando le spese sostenute nella dichiarazione dei redditi (modello 730 o modello Redditi persone fisiche) #commercialistamilano #commercialista #consulenza #bonusmobili #lombardia #ristrutturazione #arredo #casa
🚿 Bonus idrico - In cosa consiste? Per favorire il risparmio di risorse idriche, la Legge di Bilancio 2021 prevede il riconoscimento di un contributo economico di 1.000 euro alle persone fisiche, residenti in Italia, che sostituiscono su edifici esistenti, parti di edifici esistenti o singole unità immobiliari: - i sanitari in ceramica con nuovi apparecchi a scarico ridotto; - la rubinetteria, i soffioni e le colonne doccia con nuovi apparecchi a flusso d’acqua limitato. Dal ministero dell’Ambiente, infatti, è stato istituito un fondo un Fondo per il risparmio di risorse idriche pari a 20 milioni di euro. Sarà possibile fare richiesta per beneficiare del contributo entro il 31 dicembre del 2021. ⚠️Le modalità ed i termini per l’erogazione verranno stabiliti con apposito decreto del Governo che verrà emanato entro 60 giorni dalla pubblicazione della Legge.
🌳 Bonus verde Cosa è? Chi può beneficiarne? Il bosun verde è un’agevolazione che consiste in una detrazione fiscale Irpef del 36% sulle spese sostenute per: ✅realizzazione impianti irrigazione e pozzi; ✅sistemazione del verde di aree scoperte private di edifici residenziali; ✅la realizzazione di coperture a verde e di giardini pensili. Il Bonus Verde va calcolato su un importo massimo di 5.000€, quindi si potrà recuperare fino ad un massimo di 1.800€. I beneficiari del bonus possono essere coloro che possiedono o detengono l'immobile sul quale sono stati eseguiti gli interventi per i quali si sono sostenute le relative spese. Ammessi tra i beneficiari anche gli inquilini e i comodatari. ⚠️Se gli interventi di “sistemazione del verde” sono realizzati su unità immobiliari residenziali adibite promiscuamente all’esercizio di attività commerciale o professione, la detrazione è ridotta del 50%. Per poter aver diritto alla detrazione, il pagamento deve avvenire attraverso strumenti tracciabili. Quali sono i documenti da presentare? - Fatture o ricevute con codice fiscale del beneficiario della detrazione e la descrizione dell’intervento; - Documentazione dell’avvenuto pagamento delle spese; - Autocertificazione in cui si attesta che le spese non hanno superato il limite massimo previsto. Qualcuno di voi lo ha già richiesto?
🏠 Bonus affitti per i proprietari Di cosa si tratta? Si tratta di uno dei provvedimenti fiscali introdotti per aiutare i contribuenti in difficoltà economica a causa della pandemia di Covid-19. Solo per il 2021, ai proprietari degli immobili - uso abitativo - che hanno concesso una riduzione del canone di locazione, è riconosciuto un contributo pari al 50% della somma diminuita, fino ad un massimo di 1.200€. Condizioni: ✅l’immobile deve trovarsi in un comune ad alta intensità abitativa; ✅uso abitativo dell’immobile quale abitazione principale; ✅solo per contratti in essere dal 29.10.2020. Per richiedere il bonus, è necessario inviare una comunicazione all’Agenzia delle Entrate. Buona giornata🌈 #studiocommercialista #commercialista #milano #affitti #locazione #consulenza
L’influencer è una delle professione digitali che più a spopolato in questi ultimi anni e proprio per questo motivo i dubbi riguardo questa professione sono sempre più frequenti. Chi è l'influencer? L'influencer è un personaggio pubbllico sul web che deve la sua fama ai contenuti che condivide sulle sue pagine social. Per essere influencer è necessario aprire Partita IVA? Certo, non appena l’attività diventa continua e remunerativa occorre aprire la Partita IVA! Nonostante sia possibile effettuare collaborazioni occasionali tramite ritenuta d'acconto, per un massimo di 30 giorni per ciascun committente, chi svolge un’attività regolare, a prescindere dal fatturato, deve necessariamente aprire la Partita IVA, versare le tasse e i contributi. Nonostante la semplicità della procedura, è comunque consigliato affidarsi ad un esperto in ambito fiscale in quanto, durante i primi passaggi, bisognerà compiere alcune importanti scelte quali il Codice ATECO e il regime fiscale. queste scelte influenzeranno l'attività in futuro! Di solito la soluzione più vantaggiosa per il regime fiscale risulta essere il regime forfettario, un regime agevolato per i freelance che guadagnano fino a 65.000 euro all’anno. Per la scelta del codice ATECO invece, essendo una professione nuoissima, occorrerà trovare il codice della professione più idoneo a rappresentare l'attività di influencer. Ultimo passaggio, ma non meno importante, è l’iscrizione alla cassa di previdenza, obbligatoria per versare i propri contributi previdenziali. Anche in questo caso non vi è una specifica cassa di riferimento, né un ordine o un albo, pertanto si dovrà completare l’iscrizione alla cosiddetta Gestione Separata INPS, nella sezione riservata ai liberi professionisti. #studiocommercialista #consulenza #milano #professioni #influencer #commercialista
Legge di Bilancio 2019 - FISCO
mercoledì 9 gennaio 2019 ore 22:13:47
Cenni sulle novità in materia di FISCO: ✔️La Fatturazione Elettronica ✔️Revisione Regime Forfettario ✔️Rivalutazione Partecipazioni ✔️Assegnazione agevolata beni di impresa
Buon Anno!
venerdì 4 gennaio 2019 ore 11:16:51
Il 2019 si prospetta un anno ricco di novità fiscali e del lavoro. Con l’augurio che la nuova Legge di Bilancio possa raggiungere gli effetti che si propone. Seguiteci per non perdere tutte le novità!
2a puntata - TOPIC
mercoledì 19 settembre 2018 ore 11:18:34
Oggi parliamo del REGIME FORFETTARIO - L.190/2014. In questo video tutte le vostre domande
12/09 TOPIC - `VENDERE ONLINE`
mercoledì 12 settembre 2018 ore 05:54:08
VENDERE ONLINE
BUSTA PAGA - STOP AL PAGAMENTO IN CONTANTI
mercoledì 20 giugno 2018 ore 19:46:02
Dal 1 luglio 2018 DIVIETO imposto ai datori di lavoro di corrispondere le retribuzioni tramite l'utilizzo di denaro contante. Scopri le novità, gli strumenti e le sanzioni previste dalla nuova normativa
Carburante - NUOVE REGOLE dal 1° luglio 2018
lunedì 14 maggio 2018 ore 20:51:31
Sei un IMPRENDITORE o un PROFESSIONISTA? GUARDA IL VIDEO - Scopri le NUOVE REGOLE in vigore dal prossimo 1° luglio 2018 per continuare a dedurre il costo e a detrarre l'Iva sull'acquisto di carburante